Comedy Bio: Robin Williams

Comedy Bio: Robin Williams

Il 21 luglio del 1951 nasceva a Chicago Robin Williams. Famosissimo a livello planetario come attore comico/drammatico e come doppiatore, iniziò a muovere i suoi primi passi nel mondo dello spettacolo come stand up comedian. Negli anni ’70, infatti, appena diplomato alla rinomata Juilliard School di New York, aveva deciso di tornare nella sua California e iniziare dai locali, dai club che ogni sera lasciavano il palco libero e il microfono aperto. Prima l’Holy Club Zoo di San Francisco, poi il Comedy Club, l’Home Box Office, l’Improv e il Roxy di Los Angeles: alla fine degli anni ’70, Robin Williams si era già fatto un nome ed era già stato notato dal produttore George Schlatter. Anche per questo, nel ’77 finì in una puntata di Happy Days, interpretando un certo “Mork”: l’anno dopo iniziò la sua serie tv, proprio “Mork e Mindy”. Il programma durò fino all’82, dandogli una notorietà incredibile: moltissimi anni dopo, ospite al talk show britannico di Graham Norton, Williams dirà che, nonostante l’Oscar e i ruoli impegnati, la gente continuava a fermarlo per strada gridandogli semplicemente “EHI, MORK!”. Il successo della serie tv, però, non gli fece dimenticare le origini: la sera continuava ad andare nei locali a perfezionare il suo stile, soprattutto per quanto riguarda l’improvvisazione. Le sue ispirazioni comprendevano Peter Sellers, Lenny Bruce, Jay Leno, Richard Pryor e Jonathan Winters: guardandoli, Robin Williams capì fin da giovanissimo che su un palco si può ridere di tutto, anche – e soprattutto – di se stessi, in una sorta di gigantesca seduta di terapia gratuita. I suoi speciali comici per la HBO iniziarono nel ’78:...
Comedy Bio: Dave Chappelle

Comedy Bio: Dave Chappelle

Dave Chappelle, classe 1973, è noto ai più come attore e come autore di sketch comici: la sua partecipazione a commedie e programmi televisivi gli regala, già dai 19 anni, una certa notorietà. Scrittore, commediografo, presentatore e stand up comedian, Chappelle inizia la carriera giovanissimo, quando a 14 anni comincia a girare per Harlem e ad esibirsi a ogni occasione disponibile: uno dei suoi primi tentativi di farsi conoscere risale ad una partecipazione ad una serata aperta al pubblico, al teatro Apollo. Dave sale sul palco, ma viene fatto scendere a suon di fischi: in un’intervista ammetterà che fu in quel momento che trovò il coraggio di andare avanti, migliorandosi e creando pezzi davvero memorabili. S’ispira a Richard Pryor, di cui condivide lo stile sul palco e – addirittura – l’impostazione della voce, e anche a Eddie Murphy, che negli anni ’80 ha cominciato a spopolare sul serio. Con i primi riscontri positivi, il suo nome inizia a circolare, Whoopi Goldberg lo soprannomina “The Kid” e Dave Chappelle arriva, nel 1993, sul grande schermo: il suo primo ruolo è quello di Eccì, nella commedia di Mel Brooks “Robing Hood – Un uomo in calzamaglia”. Seguono altre parti più o meno importanti (tipo in Con Air), anche se la più memorabile rimane quella di Reggie, cattivissimo stand up comedian che se le prende di santa ragione ne “Il Professore Matto” (1996): a dargli una lezione è proprio il suo idolo Eddie Murphy. Due anni dopo, la HBO gli chiede di registrare alcuni speciali, ma solo nel 2000 riesce a far andare in onda uno spettacolo lungo più di un’ora. Si...
Comedy Bio: Eddie Murphy

Comedy Bio: Eddie Murphy

Eddie Murphy non è solo uno stand up comedian: è un attore, un doppiatore, un autore televisivo, un cantante, un comico. Per tantissimi, è un vero e proprio mito. È stato imitato nello stile, nella camminata, nel modo di parlare, perfino nel modo di portare i capelli ed è diventato, giovanissimo, un’icona degli anni ’80 e ’90. Poi è diventato anche il simbolo delle scelte sbagliate, di qualche flop, di qualche decisione un po’ avventata fatta nella sfera della vita privata: ha incarnato il bello e il brutto della fama, anche contemporaneamente. La sua carriera inizia a soli 19 anni, quando approda al Saturday Night Live: Margaret Oberman, una delle autrici dello show, ha affermato che il giovane Murphy e Bill Murray sono stati i due comici di maggior talento del programma. E, in effetti, gli sketch che vedono Murphy protagonista sono esilaranti: dall’imitazione di un incomprensibile James Brown agli stereotipi sulla comunità afroamericana, passando per la rappresentazione dei bianchi e i suoi monologhi fulminanti, Eddie Murphy rimane una delle punte del SNL per quasi quattro anni. Nel 1983, lascia il programma e si dedica a cinema e stand up comedy. Per quanto i suoi film, ci sarebbe da scrivere per ore: Beverly Hills Cop, Una poltrona per due, Il principe cerca moglie, Il bambino d’oro, Ancora 48 ore…. Per tutti gli anni ’80 e un bel pezzo dei ’90 sembra che non possa esistere commedia di successo senza la sua presenza. Ma la stand up comedy è il mezzo che utilizza per farsi conoscere sul serio, abbandonati i panni del comico irriverente e dell’attore del momento. Nel 1983,...
Comedy video

Comedy video

Vuoi realizzare i tuoi video comici professionalmente e diventare una star di youtube ? Il corso Video Comedy fa per te ! Imparerai tecniche di ripresa e di montaggio professionali, tecniche comiche da utilizzare nei tuoi video e …